Postepay: crowdfunding per la musica come innovativo e potente strumento di marketing

Poste Italiane continua nella sua campagna a sostegno delle iniziative imprenditoriali e culturali e si estende alla musica con un contest volto a co-finanziare i progetti delle band italiane. Il programma ha finora erogato €330k co-finanziando progetti per complessivi €5,8 milioni

 

Postepay crowd music

Sono già oltre 500 le band che hanno inviato il proprio progetto a PostepayCrowd@Music, il contest organizzato da Poste Italiane ed Eppela, una delle principali piattaforme italiane di crowdfunding, e dedicato a tutti i gruppi musicali e le band emergenti che vogliono farsi conoscere e coronare i propri sogni. Il contest mette in palio 25.000€, con i quali Poste Italiane e Visa cofinanzieranno le 5 band che riscuoteranno maggiore successo. Inoltre, la band che tra queste 5 inciderà il brano originale migliore il 20 luglio aprirà il concerto dei Subsonica a Postepay Rock in Roma.

PostepayCrowd@Music è un contest online basato sul crowdfunding, Fino all’8 giugno, infatti, tutte le band d’Italia che hanno bisogno di fondi per produrre un disco, organizzare un tour, realizzare un videoclip possono proporre il loro progetto e stabilire le ricompense per chi li sosterrà. Poi i progetti delle band inizieranno la campagna di crowdfunding il 12 giugno e avranno a disposizione 24 giorni per chiudere il finanziamento raccogliendo il supporto di almeno 100 persone. I progetti delle cinque band che il 4 luglio, giorno della chiusura del contest, avranno ottenuto più contributi dai supporter (con un minimo di 5.000 euro) saranno cofinanziati da Poste Italiane e Visa con altri 5.000€.

Ma non è tutto. Le prime cinque band saranno invitate a registrare il video di un brano a propria scelta, pubblicarlo sul proprio canale YouTube o Vimeo e sottoporlo al giudizio di Eppela, Poste Italiane e Visa. Il brano migliore avrà l’opportunità di aprire il concerto dei Subsonica del 20 luglio a Postepay Rock in Roma.

Il contest “PostepayCrowd@Music” rientra nell’ambito del progetto PostepayCrowd, il sistema di raccolta fondi attraverso la rete da destinare alle startup imprenditoriali e culturali creato da Poste Italiane in partnership con Eppela per alimentare concretamente lo sviluppo del tessuto economico del paese. Nel corso degli ultimi dodici mesi PostepayCrowd ha permesso di raccogliere più di 5,8 milioni di euro con un co-finanziamento di oltre 330.000 mila euro su 26 progetti di startup nei settori della digitalizzazione, della telefonia mobile e della social innovation.

L’operazione PostePayCrowd è un’iniziativa decisamente win-win, in piena sintonia con i principi della crowd-economy. Da un lato è soddisfatto chi ha bisogno di fondi, dall’altro PostePay associa il suo brand all’innovazione e all’impegno civico massimizzando la resa del proprio budget.

Lascia un commento

avatar