Presentata Ecomill, prima piattaforma di equity crowdfunding specializzata nella green economy

Online Ecomill, prima piattaforma italiana di equity crowdfunding per investire su iniziative ad impatto ambientale. La prima campagna sarà un progetto di efficientamento energetico

Lanciata Ecomill prima piattaforma equity crowdfunding green

 

 

Ecomill, prima piattaforma italiana di equity crowdfunding dedicata a progetti nei settori dell’energia, dell’ambiente e del territorio, è stata presentata ufficialmente lo scorso 10 aprile a Milano.

I fondatori, Chiara Candelise, autrice del primo studio europeo sul crowfunding nel mondo dell’energia e Fabio Malanchini, esperto di finanza sostenibile, hanno illustrato come Ecomill consentirà ai cittadini investitori di investire, in modo diretto e disintermediato, anche piccole somme di denaro in progetti, imprese e start-up nel settore energetico e ambientale.

Tra i partner della piattaforma, spicca Banca Etica, che, oltre ad essere l‘intermediario finanziario incaricato di processare gli ordini di investimento, come da regolamento Consob, contribuirà anche alla fase di deal flow, sia in termini di segnalazione che di valutazione.

Nel panorama del crowdfunding italiano Ecomill rappresenta un soggetto nuovo, e un’opportunità di investimento nel settore energetico e ambientale. La specificità di questi settori consiste nel fatto che chi investe nei progetti presentati sulla piattaforma, non solo beneficia di ritorni economici adeguati e con profilo di rischio contenuto ma anche, di fatto, contribuisce allo sviluppo di progetti ad ampio potenziale ambientale e sociale, creando valore.

Un concetto ben sottolineato da Fabio Malanchini: “Pensiamo che ci sia grande spazio per una piattaforma di crowdfunding in grado di proporre investimenti sostenibili in modo disintermediato per una varietà di progetti legati alla generazione di energia rinnovabile, all’efficienza energetica, all’economia circolare e all’ambiente. Investimenti che possono generare rendimenti interessanti dato il profilo di rischio e allo stesso tempo contribuire alla transizione energetica e alla salvaguardia dell’ambiente”.

Ai promotori di progetti imprenditoriali Ecomill offre un canale innovativo e alternativo di finanziamento, che, inoltre, garantisce la possibilità di coinvolgimento di cittadini, investitori e stakeholders locali.

Chiara Candelise ha sottolineato il potenziale, sotto-sfruttato in Italia, del crowdfunding applicato ai progetti energetici: “Il crowdfunding nell’energia è una interessante applicazione dello strumento, che in Europa ha raccolto oltre 300milioni di euro, e l’equity crowdfunding è in forte espansione in Italia, con un tasso di crescita annuale nel 2018 di oltre il 200%. In Ecomill vediamo la concreta possibilità di incrementare notevolmente l’utilizzo di equity crowdfunding in Italia su progetti nel settore energia e ambiente”.

La prima campagna, online a breve su Ecomill, sarà Welfare Efficiency Piemonte (WEP), una società che nasce con l’obiettivo di effettuare una riqualificazione energetica in modalità partecipata della sede di Reabilitiamo a Chieri (TO), un centro medico polifunzionale che offre servizi sanitari innovativi di riabilitazione e prevenzione volti a migliorare la salute ed il benessere dei cittadini del territorio.

Lascia un commento

avatar