SisalPay e PagoPA alle spalle di una startup fintech che raccoglie 600k con equity crowdfunding

Il progetto ScuolaPay della startup fintech GrowishPay raggiunge l’obiettivo massimo del proprio round di equity crowdfunding anche grazie alle partnership con SisalPay e PagoPA

 

GrowishPay raccoglie 600k su 200Crowd con equity crowdfunding

 

Ha chiuso raggiungendo il massimo dell’obiettivo la campagna di ScuolaPay lanciata dalla startup GrowishPay: dopo aver raggiunto con rapidità i €150.000 dell’obiettivo minimo, quello massimo di €600.000, è stato colto in anticipo di qualche giorno sulla data prevista per il termine.

Il round è stato finanziato da 88 investitori per una valutazione pre-money di 4,25 milioni (qui la nostra scheda sintetica).

GrowishPay utilizzerà i fondi reperiti attraverso la campagna per il potenziamento di ScuolaPay, una soluzione innovativa che intende trasformare il mondo dei pagamenti italiano per le attività scolastiche, che oggi coinvolge oltre 6 milioni di italiani i quali pagano ogni anno 2,8 miliardi di euro per sostenere attività scolastiche come gite, servizi, rette, contributi volontari e progetti della scuola per l’acquisto di materiali e attrezzature.

Al progetto partecipano realtà di primo piano del settore pagamenti come SisalPay che – in ottica di open innovation – supporterà ScuolaPay fornendo i sistemi di pagamento, l’integrazione con PagoPA e sostegno economico alle attività di marketing o come il Gruppo Spaggiari Parma che commercializzerà il servizio ScuolaPay nelle proprie applicazioni che servono ogni anno 9.000 scuole e 8 milioni di studenti.

GrowishPay già offre numerose soluzioni di social payments per viaggi, nozze, gruppi di acquisto, e-commerce e negozi, validate da oltre 65.000 utenti che sulle piattaforme della società hanno già transato più di 17 milioni di pagamenti. Oltre 1000 i merchant di primaria importanza che, inoltre, utilizzano le soluzioni di GrowishPay B2B2C in white label, come Mediaworld che sta lanciando un servizio di liste regalo ominchannel sulla piattaforma GrowishList.

Si rafforza così la practice di 200Crowd specifica per il mercato fintech, settore nel quale la piattaforma ha già raccolto più di 2.200.000€ con tre campagne in meno di sei mesi.

«E’ stata una lunga cavalcata verso il successo che ci ha permesso di venire a contatto con tantissime persone ed investitori che oltre ad apportare capitali, sicuramente faranno sentire il loro tifo nel sostenere il nostro progetto. Inoltre, alcuni di essi tra cui Fabio Cannavale di Boost Heroes, Veronica Mariani di Premiaweb, Federico Fulgoni di Fulgoni Consulting, Matteo Romano di The Boston Consulting Group e Riccardo Agostini, AD del Gruppo Spaggiari Parma, entreranno nel nostro Advisory Board mettendo al nostro servizio le loro competenze» ha dichiarato Claudio Cubito, CEO e founder di GrowishPay.

Lascia un commento

avatar