E’ un fast food, il progetto food più finanziato di sempre su Indiegogo

Un fast food USA, con testimonial l’attore e regista Jon Favreau, grazie ai $127.000 raccolti è il progetto food più finanziato di sempre sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo

 

Fast food crowdfunding Indiegogo

A conclusione della sua campagna di crowdfunding lo scorso 19 marzo, il fast food Loco’l non solo è stato finanziato con successo, ma è diventato anche il progetto food più finanziato sulla piattaforma Indiegogo. A fronte, infatti, di un obiettivo di $100.000 ne ha raggiunti 127 mila.

Il progetto è un’iniziativa dei rinomati chef Roy Choi e Daniel Patterson. Il duo aveva lanciato la campagna nel mese di gennaio in cerca di fondi per Loco’l, che “rivoluzionerà il fast food”. Il ristorante offrirà infatti fast food a base di ingredienti freschi, evidentemente una novità rivoluzionaria negli USA, e avrà sedi a San Francisco e Los Angeles.

Il regista e attore Favreau, che ha lavorato con Choi per perfezionare le sue abilità culinarie per il film del 2014, “Chef – La ricetta perfetta“, aveva rilasciato una dichiarazione in video dichiarando il suo sostegno al progetto, insieme al lancio di una sfida ai potenziali finanziatori, dichiarandosi disposto a donare $7.500 se la campagna avesse raggiunto i 75.000: “Sono qui per annunciare una sfida per il progetto di Indiegogo Loco’l. Loco’l è figlio del cervello degli chef Roy Choi e Daniel Patterson. Si tratta di un ristorante che è il tentativo di portare gli chef di cucina alla comunità dei fast food. Stanno cercando di aprire sedi in comunità sotto-servite e di introdurre a tutta una serie di clienti un tipo di cibo che non avrebbero mai avuto la possibilità di mangiare, e, al contempo, di offrire un’alternativa alle catene di fast food“.

Come regalo a sorpresa per i sostenitori della campagna, il team ha promesso l’invio, insieme alle ricompense, di un fumetto intitolato “Grazie”: “stiamo mettendo insieme una graphic novel dedicata a Loco’l. Stiamo incorporando tutti i nostri “personaggi” nella trama, dove il team di Loco’l custodisce semi preziosi in un mondo di cibi sintetici. E Chef Daniel cucina fino a tarda notte per rovesciare il dittatore clown. Davvero roba divertente, non vediamo l’ora di mostrarvelo ragazzi“.

Da sottolineare le ricompense offerte dalla campagna che possono essere uno spunto interessante per campagne analoghe: oltre ad un libro digitale di ricette, a fronte di donazioni di una certa entità, viene offerta una T-shirt che, se indossata nei locali di Loco’l dà diritto ad uno sconto.

Lascia un commento

avatar