Un VC britannico chiude la raccolta del suo fondo grazie a una piattaforma di equity crowdfunding

Seedcamp, il “Y combinator” europeo, grazie all’equity crowdfunding di Seedrs, ha raccolto £60 milioni estendendo la raccolta anche al management delle startup già finanziate

Seedcamp VC UK chiude raccolta grazie a Seedrs equity crowdfunding

 

Il fondo di Venture Capital early-stage Seedcamp ha chiuso il suo quarto fondo (Seedcamp Fund IV) raccogliendo £60 milioni. In realtà, la prima chiusura del Fondo IV era avvenuta sei mesi fa, nel novembre 2017, a £ 41 milioni, dopo di che, la raccolta è rimasta aperta per nuovi investimenti che sono arrivati non solo da parte di investitori istituzionali, ma anche grazie a oltre 100 fondatori, angel investor e mentor di società di successo precedentemente finanziate da Seedcamp.

Si tratta di un’apertura pionieristica per il venture capital ma anche per l’equity crowdfunding. Infatti, è stata resa possibile in base a un accordo di partnership con Seedrs, piattaforma leader in UK, che, grazie alla sua tecnologia e a suoi processi, è stata scelta proprio per collocare una parte del Fondo IV di Seedcamp presso i fondatori delle società già finanziate e sostenute da Seedcamp.

E’ la prima volta che una piattaforma di equity crowdfunding stipula un accordo di partnership con un fondo VC, rendendo accessibile la raccolta, tradizionalmente riservata agli investitori istituzionali, anche a investitori più piccoli.

Fondato nel 2007 da una trentina di investitori europei, Seedcamp è spesso descritto come il “Y Combinator” europeo. Il fondo ha investito in più di 250 start-up dal suo esordio, tra cui TransferWise, UiPath e Revolut, ciascuna delle quali vanta oggi valutazioni superiori al 1 miliardo di dollari.

Jeff Kelisky, CEO di Seedrs, afferma: “Questa è una collaborazione fantastica e innovativa tra il venture capital e l’equity crowdfunding. Siamo orgogliosi di aver creato un’infrastruttura che ci consente di aprire fondi altamente interessanti, come il Fondo IV di Seedcamp, a più investitori come mai prima d’ora. Non vediamo l’ora di lavorare con Seedcamp e le loro aziende negli anni a venire“.

Con il Fondo IV, che ha già effettuato 15 nuovi investimenti, Seedcamp prevede di investire in 100 start-up in tutta Europa nelle fasi di pre-seed e seed, oltre che in round successivi fino alla serie B, e, inoltre, ha l’approvazione per investire in ICO.

Carlos Eduardo Espinal, Managing Partner di Seedcamp, aggiunge: “Quando parliamo di Seedcamp come una comunità di supporto a lungo termine, lo intendiamo veramente; è incredibile avere fondatori che abbiamo sostenuto quando eravamo all’inizio, unirsi a noi come parte del nostro nuovo fondo mentre investiamo nella prossima generazione di talenti imprenditoriali a livello mondiale. Il loro investimento non sarebbe stato possibile se non fosse stato per la nostra partnership con Seedrs, che ci ha permesso di far entrare così tanti dei nostri fondatori“.

Ricordiamo che, in Italia, l’apertura di holding di investimento in startup (sebbene non si trattasse di VC) in partnership con piattaforme di equity crowdfunding sono state concluse positivamente da Club Italia Investimenti 2 (con Mamacrowd) e TakeOff (con Starsup).

Lascia un commento

avatar