Il produttore di hypercar Mazzanti, dopo tre equity crowdfunding, lancia una Security Token Offering (STO)

Mazzanti, che ha già chiuso con successo tre campagne di equity crowdfunding, ha lanciato una STO sulla piattaforma Stokr. Si può investire anche con criptovalute

 

Mazzanti lancia una STO (Security Token Offering)

 

Non si arresta la corsa di Mazzanti alla raccolta di fondi con gli strumenti messi a disposizione del Fintech internazionale. Dopo le tre campagne di equity crowdfunding (si veda articolo di Crowdfunding Buzz) su Crowdfundme in Italia, Seedrs in UK e Fundedbyme in Svezia, il produttore toscano di hypercar artigianali, ha lanciato lo scorso giovedì 25 Febbraio una Security Token Offering (STO) sulla piattaforma lussemburghese Stockr.

L’operazione consiste nell’emissione di token (MZZ) del valore nominale di €1 che rappresentano il diritto di ricevere pro quota il 50% del valore di vendita (al netto delle tasse) di un esemplare di Evantra Millecavalli Racing, la nuova hypercar prodotta da Mazzanti. I token sono emessi dal veicolo societario Mobility Venture One (Lux) S.C.S, costituito appositamente da Mazzanti Automobili Srl.

Gli MZZ non sono criptovalute. Sono strumenti finanziari, “valori mobiliari” ai sensi della MiFID II, che vengono emessi, scambiati e posseduti con prova di proprietà registrata sul Liquid Network, costruito come sidechain della blockchain di Bitcoin. Gli investitori possono mantenere il loro MZZ su Green Wallet semplicemente registrandolo su STOKR. Gli MZZ sono titoli registrati (titoli nominativi) con diritto di partecipazione preferenziale ai ricavi derivanti dal prezzo di vendita di una Millecavalli secondo la legge lussemburghese. Per l’offerta si prevede di fare uso dell’articolo 1 (3) del Regolamento Prospetto (UE) 2017

La campagna ha una durata di 60 giorni e prevede un obiettivo minimo di 800 mila euro e uno massimo di 1 milione (999.999 per essere precisi) ed è consentito investire sia in Euro sia in alcune criptovalute:  Bitcoin (BTC), or USD Tether (USDT, una stable coin basata sul dollaro) e Liquid Bitcoin (L-BTC).

Attraverso questa offerta, la società intende raccogliere il capitale circolante necessario per la produzione del suo ultimo prototipo, il “Millecavalli R” una versione da corsa unica dell’iconico modello Millecavalli.

Il fondatore, Luca Mazzanti ha dichiarato: “la STO di Mazzanti Automobili rappresenta una nuova era per i marchi di auto di lusso premium per finanziare e sviluppare il proprio capitale. La STO consente la creazione di un nuovo modello di supercar più innovativo e sexy, mantenendo così un vantaggio strategico sui concorrenti. La STO condivide il 50% dei suoi ricavi con i nostri tokenist. Ciò significa che Mazzanti Automobili intende coinvolgere nuovi investitori appassionati e pronti ad affrontare un entusiasmante percorso di crescita a livello globale. Gli investitori possono godere dell’espansione del marchio, della costruzione di hypercar innovative, dello sviluppo di una crescita “verde” sostenibile e, infine, dei profitti e soddisfacenti ritorni su ogni capitale investito.”

Chi è Mazzanti Automobili

Mazzanti Automobili è un’azienda automobilistica italiana che produce hypercar ad alte prestazioni realizzate a mano. Il “viaggio” è iniziato nel 2002 a Pontedera, in Italia, con il fondatore, Luca Mazzanti, che ha creato un laboratorio di restauro e sviluppo per supercar sportive prima di passare alla produzione di nuovi modelli negli ultimi 10 anni.

Sin dall’inizio la società ha concentrato le energie sullo studio, il design e la ricerca tecnica per le hypercar Evantra, 771 e Millecavalli, selezionando i fornitori e attirando le migliori competenze automobilistiche. A oggi Mazzanti ha prodotto 15 auto molto ricercate acquistate sia dagli appassionati della pista che dai collezionisti di pezzi unici.

La società ha lanciato tre round di equity crowdfunding tra il 2020 e l’inizio del 2021, raccogliendo complessivamente poco più di 1 milione di Euro.

 

Commenti chiusi