Il microgeneratore MIEEG raccoglie oltre 700 mila euro in una settimana in un round di equity crowdfunding

La campagna di equity crowdfunding della startup, che si concluderà a marzo 2021, ha già raccolto oltre 700 mila euro, battendo l’obiettivo minimo di 550 mila euro

 

MIEEG

MIEEG (Micro Electric Energy Generator) è una startup italiana che ha ideato un generatore elettrico in miniatura, con un “cuore” dalle dimensioni più piccole di una moneta da 10 centesimi di euro in grado di alimentare un intero appartamento.  La sua campagna di equity crowdfunding su CrowdFundMe ha raccolto oltre 700 mila euro in una settimana. superando l’obiettivo minimo di raccolta di 550 mila euro. La startup ha una valutazione pre-money di 13,3 milioni di euro.

I fondi raccolti serviranno  a MIEEG per terminare il prototipo entro il secondo/terzo quadrimestre 2022 con immediato lancio sul mercatomantenere l’attuale brevetto e depositarne di nuovi, inerenti a ulteriori ottimizzazioni del processo, utilizzo di nuovi materiali e individuazione di configurazioni specifiche per particolari campi di applicazione. Un’altra parte dei fondi, inoltre, sarà usata per avviare joint venture internazionali. MIEEG inoltre sta valutando la quotazione in Borsa, forte di un valore previsto, al 2026, di oltre 175 milioni di euro (stima interna che valuta soltanto quattro campi di applicazione in ambito civile).

Chi è MIEEG

MIEEG è una startup innovativa con sede in provincia di Roma, e il micro-generatore di energia elettrica ad alta efficienza che sta sviluppando è alimentabile con propellenti ecologici, quali metano o idrogeno e anche da acque reflue. La tecnologia – particolarmente innovativa rispetto ai sistemi tradizionali che sono di grandi dimensioni, pesanti e caratterizzati da bassa densità di energia (kWh/kg) – può essere applicata in vari settori: dall’edilizia all’aerospaziale, passando per automotive, biomedicale, navale e telecomunicazioni.

Il generatore, per cui la società ha stimato un potenziale mercato di oltre 4 miliardi di consumatori, corrispondenti ad oltre l’83% del Pil mondiale, è integrabile con sistemi a energia rinnovabile, così da essere adatto sia per estendere l’autonomia di sistemi a batteria, che come accumulatore di energia per sistemi a basso ACF (annual capacity factor), quali solare ed eolico. Inoltre, ogni cliente finale può acquistarlo più volte per diverse esigenze (generatore per casa e/o come range extender per automobili a batteria, droni, cellulare, bici, etc.).

Nell’attuale fase di sviluppo del prototipo sono già state realizzate (e testate), in varie taglie, camere di combustione in titanio (e a breve con altri materiali); ulteriori componenti sono in fase di lavorazione ed è già stato individuato il canale di approvvigionamento (procurement channel). MIEEG vanta una squadra con elevata esperienza internazionale e un network mondiale (che si estende in Cina, Stati Uniti, Emirati Arabi, Europa, India, Israele e Sud America), utile per costruire in futuro joint venture. La società ha inoltre ottenuto vari riconoscimenti e vinto prestigiosi bandi, tra cui il Global Start-Up Program 2020 (Ice/MAECI), accelerate Israel (MAECI) e il bando Pre-Seed (Lazio Innova).

Commenti chiusi