Boom di donazioni online su Produzioni dal Basso grazie anche alla CSR delle grandi imprese

Più di 20.000 donazioni in sei mesi sulla storica piattaforma di donation/reward crowdfunding. E le aziende scoprono il crowdfunding come strumento efficace per la CSR

 

Produzioni dal Basso 20000 donazioni primi sei mesi 2018

 

Produzioni dal Basso, la storica piattaforma di raccolta fondi online, fondata nel 2005 da Angelo Rindone, ha registrato nel primo semestre del 2018 oltre 21.500 donazioni.

Da gennaio a oggi, Produzioni dal Basso ha ospitato progetti che riguardano l’ambiente, l’arte, lo spettacolo, le donne, la scuola, le minoranze: ogni voce ha avuto la possibilità di farsi sentire sulla piattaforma, sia a livello locale che nazionale. I dati riguardanti le donazioni sono la testimonianza che, non soltanto la piattaforma ha una struttura semplice, intuitiva e immediatamente fruibile, tanto da essere utilizzata da un crescente numero di utenti, ma anche che il crowdfunding è ormai una forma di finanziamento alternativa cui le persone ricorrono sempre più di frequente, scommettendo su un valore importante: la solidarietà.

E infatti, il 70% delle donazioni dei primi sei mesi del 2018 sono state fatte online, segno che donare, non soltanto è diventato un gesto semplice ma anche quotidiano, che si fa davanti al computer o al proprio dispositivo mobile.

Oltre all’incremento delle donazioni (+ 1.200.000 euro di fondi raccolti, per un totale che si attesta sui 7 milioni) il portale ha registrato anche un significativo aumento dei progetti finanziati (+ 500, negli ambiti di: comunità e sociale, libri ed editoria, film e cortometraggi, eventi e festival e arte e cultura) e una community sempre più attiva (+56.000 interazioni sui social, +5.000 commenti, +940.000 visite uniche e +4.500 conversazioni live chat). Inoltre ha ospitato 5 bandi e opportunità di cofinanziamento.

Si tratta infatti di un trend che coinvolge i privati, per esempio le iniziative proposte dai singoli o da associazioni, ma anche le aziende e le istituzioni, sempre più protagoniste di rilevanti progetti: durante il primo semestre del 2018 Fastweb, BPER Banca, Banca Etica, Università Milano Bicocca e Corepla hanno lanciato bandi per co-finanziare campagne su Produzioni da Basso.

 “Quello che abbiamo notato è che ormai il crowdfunding non è più visto come qualcosa di esotico, ma è entrato come freccia nell’arco di tantissime campagne di fundraising, fatte sia da privati che da aziende, associazioni e ONP. Questo ha consolidato il trend di crescita del mercato e sta avvicinando il crowdfunding a temi come la responsabilità sociale di impresa (CSR) e la misurazione dell’impatto sociale” –  commenta Angelo Rindone, CEO di Produzioni dal Basso.

Per quanto riguarda il futuro, Rindone ritiene che la capacità di utilizzare i dati di piattaforme come Produzioni dal Basso sarà la sfida dei prossimi mesi. Un utilizzo che però deve andare a completo servizio delle persone e delle campagne di crowdfunding: “abbiamo 25milioni di dati e decine di indicatori unici – prosegue Rindone – A breve saremo in grado di portare indistintamente, a tutte le campagne online (ad oggi sono più di 500), un livello di assistenza personalizzata capace di rendere più efficace il proprio progetto e l’esperienza di tutta la community”.

Lascia un commento

avatar