L’ultraleggero dei record lancia round di equity crowdfunding per industrializzare la produzione

Partita la campagna di equity crowdfunding per Aerotec Innovation, eccellenza italiana dell’aeronautica. Il prototipo ha battuto il record di velocità nella trasvolata Atlantica Sud

 

Aerotec equity crowdfunding su Next Equity

 

E’ partita su Next Equity la raccolta capitali per Aerotec Innovation, startup con sede a Pavullo nel Frignano (Modena) che si occupa di sviluppare, costruire e commercializzare aerei ultraleggeri altamente innovativi di fascia alta.

Nel corso dell’evento di presentazione che si è tenuto ieri a Pavullo (Mo), al termine della presentazione, i presenti hanno assistito a una dimostrazione di volo di Risen, un ultraleggero biposto completamente realizzato in carbonio che detiene il record mondiale di velocità per la trasvolata Atlantica rotta Sud, certificato dalla Fai (Fédération Aéronautique Internationale).

Aerotec Innovation, fondata da Alberto Porto, detiene la proprietà industriale ed intellettuale di Risen e Siren, due modelli di aerei ultraleggeri tra i più veloci ed efficienti al mondo.

La campagna di equity crowdfunding punta a raccogliere 500 mila euro a fronte del 10% di quote e con un obiettivo massimo di 3 milioni di euro (qui la nostra scheda sintetica).

I capitali raccolti consentiranno di portare questi modelli da una fase di produzione artigianale alla piena industrializzazione: Aerotec ha infatti il know-how, l’esperienza, un prodotto di eccellenza e la risposta positiva del mercato, con 11 ordini già ricevuti dall’estero e due aerei appena consegnati.

Aerotec Innovation nasce sulle competenze di altissimo livello del suo fonadatore Alberto Porto, un ingegnere che ha maturato negli anni una forte esperienza nei materiali compositi e nella fluidodinamica, lavorando sia nel settore automobilistico insieme ad importanti team di Formula1, come Ferrari e Minardi, sia in quello delle barche da regata, collaborando con il Victory Challenge Team svedese per l’America’s cup e con il team New Zealand per la Volvo Ocean Race, sia nel campo aeronautico e aereospaziale al fianco di aziende del calibro di Agusta, Alenia Aermacchi, Oma Sud, Piaggio Aero e Selex Galileo, acquisendo nel tempo competenze sempre più avanzate.

Next Equity riporta la reazione del pilota di Lufthansa, capitano Duerr, dopo un volo di prova: “Già quando mi sono seduto mi sono reso conto della fantastica vista a 360 gradi. L’equipaggiamento moderno e di fascia alta mi fa sentire come a casa. Le prestazioni durante la salita e la crociera sono eccezionali. La risposta ai comandi è molto precisa. Risen è un velivolo splendido per tutti i piloti che cerchino sportività e comfort allo stesso tempo. Il consumo di carburante molto basso – che è anche positivo per l’ambiente – e le alte velocità lo rendono anche una alternativa all’auto per i viaggi di lavoro”.

Lascia un commento

avatar