Al via la nuova piattaforma di equity crowdfunding Idea Crowdfunding con la campagna di Biomimesi

La nuova piattaforma Idea Crowdfunding si affaccia sul mercato con il lancio della campagna di Biomimesi, startup che sviluppa un accumulatore di energia rinnovabile

 

Idea Crowdfunding al via con startup Biomimesi

 

Una nuova piattaforma si affaccia sul mercato dell’equity crowdfunding italiano: si tratta di Idea Crowdfunding, portale con sede a Roma e autorizzato da Consob nel 2017.

La nuova piattaforma esordisce con la campagna di Biomimesi, una startup calabrese che opera nella ricerca e sviluppo di biotecnologie innovative per sviluppare soluzioni di “energy harvesting”, ovvero la  cattura/produzione e accumulo dell’energia proveniente da fonti rinnovabili. La startup sta infatti sviluppando una tecnologia per lo stoccaggio e la produzione dell’energia basata su modelli biologici, un ambito scientifico definito, appunto, biomimesi.

La soluzione di punta, ELETTRO500M™, oggetto di brevetto, è rivolta, in particolare, ai biomedicali che prevedono un accumulatore impiantabile come defibrillatori (ICD) e dispositivi per la resincronizzazione cardiaca (CRT-D). Il team di ricerca di Biomimesi è partito dall’idea di impiegare differenze di potenziale derivanti da un lavoro molecolare per la produzione di energia elettrica, disponendo un sistema estremamente versatile in grado sia di stoccare energia, che di generare energia trasformando l’energia potenziale sotto forma di energia di legame molecolare. La tecnologia, inoltre, non produce sostanze tossiche ed è biodegradabile.

Biomimesi, fondata da Paolo Sinopoli, Roberto Pugliese e Francesco Rotundo, ha partecipato al Talent Lab Regione Calabria ottenendo la prima posizione in graduatoria. Nel 2020, ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Calabria per €180.000, da utilizzare principalmente per lo sviluppo del primo prototipo e ha seguito un percorso di incubazione presso l’incubatore certificato The Hive di Ancona.

La campagna di equity crowdfunding ha un obiettivo minimo di raccolta 80 mila euro e massimo di 500 mila, con una valutazione pre-money di 5 milioni (qui la nostra scheda sintetica)

Commenti chiusi