Crowdcube e Seedrs, i due giganti del equity crowdfunding Uk, hanno annunciato la loro fusione

Storica fusione delle due piattaforme leader in Uk e in Europa che si uniscono per scalare globalmente. Dal 2011 insieme hanno raccolto +2 miliardi di sterline

 

Fusione di Crowdcube e Seedrs leader equity crowdfunding

 

Crowdcube e Seedrs, le due maggiori piattaforme di equity crowdfunding britanniche ed Europee, hanno annunciato di aver concordato una fusione, operazione che consente di creare il più grande mercato di private equity “democratizzato” del mondo.

Unendo le forze, Crowdcube e Seedrs ritengono che migliaia di aziende e milioni di investitori potranno beneficiare delle migliori competenze, servizi e rendimenti offerti dalle due piattaforme di investimento.

A fusione conclusa, Jeff Kelisky, CEO di Seedrs, sarà il CEO e Darren Westlake, CEO e co-fondatore di Crowdcube, sarà il Presidente esecutivo. Il team di gestione includerà leader chiave di entrambe le società.

Nelle intenzioni, la società che deriverà dalla fusione mira a fornire nuove innovazioni e prodotti che renderanno più facile e più conveniente per le imprese raccogliere finanziamenti per la crescita. Dall’altro lato, gli investitori avranno una selezione ancora maggiore di opportunità di investimento con strumenti di investimento ancora più ricchi.

Darren Westlake, CEO e co-fondatore di Crowdcube, ha commentato: “L’equity crowdfunding ha ridefinito il modo in cui aziende ambiziose raccolgono investimenti e interagiscono con i propri clienti. L’accordo di oggi è una pietra miliare incredibilmente entusiasmante che andrà a vantaggio delle aziende ad alta crescita, dei loro investitori che credono nella loro visione e del più ampio ecosistema imprenditoriale che li supporta. Insieme a Seedrs, possiamo accelerare i piani per espanderci ulteriormente nel Regno Unito e all’estero, nonché lanciare nuovi prodotti innovativi e migliorare l’esperienza dei nostri clienti “.

Jeff Kelisky, CEO di Seedrs, ha dichiarato: “Siamo entrambi pionieri del fintech che hanno sfidato il panorama della raccolta di capitali in Europa, costruendo mercati per gli investimenti di private equity. Crediamo che sia necessario essere un attore di scala maggiore per servire le aziende e gli investitori che le supportano. Ora è il momento giusto per riunire i nostri punti di forza, al fine di soddisfare la nostra missione comune di fornire un cambiamento radicale nell’accessibilità e nell’efficienza degli investimenti delle società private. Ciò non creerà valore solo per le aziende ambiziose e per i loro investitori, ma anche per le economie e le comunità che servono. Guardando al futuro, saremo ben posizionati per costruire sui nostri punti di forza combinati e creare un potente mercato globale di private equity che trasformerà l’ecosistema della finanza azionaria a livello globale “.

Dal 2011 su Crowdcube e Seedrs sono stati investiti 2 miliardi di sterline in campagne di equity crowdfunding e minibond. Le due piattaforme hanno aiutato più di 1500 aziende a raccogliere investimenti, tra cui BrewDog, Revolut, Perkbox, e negli ultimi 6 mesi hanno entrambe raggiunto traguardi significativi come le campagne di Crowdcube con What3words e Moneybox, due delle più popolari campagne di equity crowdfunding di sempre, e oltre 1 milione di sterline di azioni di società private negoziate in un solo mese sul mercato secondario di Seedrs.

La fusione sarà strutturata come un’acquisizione da parte di Crowdcube di tutto il capitale azionario in circolazione di Seedrs Limited. Gli attuali azionisti di Crowdcube e i titolari di opzioni possiederanno il 60% della società e gli attuali azionisti e titolari di opzioni di Seedrs ne possiederanno il 40%. Il rapporto di fusione riflette le valutazioni approssimative delle due società basate su ciascuno dei loro più recenti round di raccolta fondi.

Prima che la fusione sia formalmente completata, è necessario un processo di approvazione degli azionisti, della Competition & Markets Authority (CMA – l’antitrust UK) e della Financial Conduct Authority (FCA – la Consob Uk).

La fase iniziale del processo CMA richiederà circa due mesi, dopodiché la CMA approverà la transazione o la sposterà alla fase due del processo; la fase due potrebbe richiedere sei mesi o forse di più. Durante questo periodo, entrambe le attività continueranno a funzionare normalmente.

Dopo il completamento della fusione, le società lavoreranno insieme per definire come le due attività uniranno i loro team, clienti, marchi, servizi e tecnologie. La transazione dovrebbe essere completata alla fine del 2020 / inizio 2021.

Commenti chiusi