Ermes, finanziata nel 2017 su Mamacrowd, inserita da Gartner nelle top 100 del mondo per la Cybersecurity

La startup italiana Ermes è stata inclusa da Gartner tra le top 100 aziende per la Cyberscurity. Nel 2017 aveva raccolto 250k con equity crowdfunding su Mamacrowd

 

Ermes inclusa da Gartner tra top 100 cybersecurity

 

Ermes Cyber Security è una startup innovativa nata nel 2017 come spin-off del Politecnico di Torino. Composta da un team di ricercatori con più di 10 anni di ricerca sul fenomeno del tracciamento Web, ha realizzato una piattaforma che, grazie ad algoritmi brevettati basati su machine learning e big data, aiuta le aziende a difendersi dai rischi provocati dai Web tracker.

Gartner l’ha inclusa, unica italiana, tra le Top 100 aziende di cybersecurity, delle realtà cioè che sfruttano l’intelligenza artificiale per rilevare e difendere da attacchi alla sicurezza delle aziende.

Come riporta CorCom, l’inclusione di Ermes all’interno della selezione è scaturita dalla convergenza di tre ricerche di settore: una prima, pubblicata il 7 settembre 2021, “Emerging Technologies: Adoption Growth Insights for AI in Security Attack Detection“, che ha esaminato il comportamento dell’intelligenza artificiale durante il rilevamento degli attacchi su diversi segmenti di mercato e gestione del rischio.

Una seconda, divulgata il 13 settembre 2021, “Emerging Technologies: Patterns in How Providers Position AI for Security Attack Detection“, che ha studiato la differenziazione delle soluzioni di 41 realtà per casi d’uso mirati e proposte di valore.

E, infine una terza, diffusa il 14 settembre 2021, “Emerging Technologies: AI in Security Attack Detection Adoption Patterns Driving Business Values“, che ha analizzato l’uso dell’intelligenza artificiale nel rilevamento degli attacchi, sottolineando i benefici nella difesa delle aziende sempre più efficace, che ha permesso a Ermes di differenziarsi tra le 96 realtà analizzate.

Ermes Cyber Security, nell’agosto 2017, aveva chiuso con successo un round di equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd, raccogliendo 250 mila euro grazie a 21 investitori, con una valutazione pre-money di 1,1 milioni. La società è oggi una realtà in costante crescita, che, nel 2020, contava quasi 30 dipendenti e case-histories di successo tra cui Carrefour, ENEL, Lavazza, Unione Industriale Torino, Reale Mutua e CVA.

Siamo veramente orgogliosi di essere stati selezionati come unica realtà italiana all’interno di una classifica così autorevole a livello internazionale, che annovera le più grandi aziende del settore. Certi che l’Italia stia, finalmente, diventando un punto di riferimento sostanziale nel panorama della Cybersecurity, abbiamo investito tutto sulle competenze tecniche e trasversali di quello che, oggi, è un team eccelso e all’avanguardia” dichiara Hassan Metwalley, Ceo e Co-founder di Ermes Intelligent Web Protection “Realizzare un caso di successo per valorizzare i talenti che esistono nel nostro Paese continuerà ad essere la nostra priorità. Ci auguriamo che i risultati di questo studio incentiveranno la convergenza tra giovani, investimenti e tecnologie emergenti made in Italy.”

Commenti chiusi