Il private equity svizzero Guru Capital rileva la fintech italiana Oval

Oval sarà integrata in ETX Capital, uno dei principali broker online, sempre controllato da Guru Capital. Si tratta però di un salvataggio e non di una exit

 

oval

 

Il private equity svizzero Guru Capital ha acquisito la fintech Oval Money Ltd e, inoltre, sta negoziando l’acquisizione del 100% delle azioni di Oval Marketplace A.V., la sede spagnola di Oval Money Ltd, da parte di un fondo associato.

Oval, startup fintech italiana con sede legale a Londra e operativa a Torino, sarà integrata in un’altra società in portafoglio a Guru Capital: ETX Capital, uno dei principali broker online di CFD e spread betting finanziario, che fornisce servizi di trading online principalmente ai clienti di Regno Unito e Europa con accesso a oltre 5.000 mercati tra cui azioni, indici, materie prime, forex e criptovalute. Guru Capital l’aveva rilevata nell’ottobre scorso da JRJ Group, che a sua volta l’aveva comprata nel 2009.

L’integrazione di Oval con ETX Capital è in linea con la missione di rendere una vasta gamma di servizi e prodotti finanziari accessibile e conveniente per tutti. Tale unione aiuterà ad accelerare la crescita del business e il coinvolgimento dei clienti, supportandoli nell’impostazione di regole intelligenti per definire le loro abitudini di risparmio e gli obiettivi di investimento, effettuare pagamenti e monitorare le spese, nonché il trading sui mercati finanziari attraverso un’unica app mobile.

Oval in una nota ha dichiarato: “Negli ultimi 4 anni abbiamo portato avanti la nostra missione di favorire l’educazione finanziaria e l’accesso ai mercati attraverso la nostra app, e questa acquisizione supporta appieno la visione condivisa di ETX e Oval di ampliare sempre di più la gamma di servizi e prodotti finanziari accessibili e alla portata di tutti. Una grande opportunità, che consentirà all’app e al servizio di Oval di espandersi per includere nuove tipologie di investimenti, come ETF, azioni singole, criptovalute e molto altro insieme alla community di utenti, che continueremo a coinvolgere per selezionare i prodotti migliori che consentano a tutti di costruire il proprio percorso verso una migliore gestione delle finanze”.

Tuttavia, non si tratta di una “exit”, bensì di un salvataggio. La fintech, infatti, ha anche inviato una lettera ai suoi investitori, in cui spiega che:

  • la società è stata messa in amministrazione nell’interesse dei creditori;
  • è già stato identificato l’acquirente dei suoi asset;
  • l’azienda cambierà nome in Vesta OML Limited;
  • Oval ha tentato per tutto il 2020 di chiudere il round programmato per il giugno dello stesso anno con i venture capital, ma il suo maggiore azionista aveva espresso la volontò di non aderire e quindi il round non è mai stato concluso;
  • i proventi della vendita di Oval saranno impiegati principalmente per remunerare i creditori, principalmente gli investitori nel prestito convertibile Future Fund, incassato la scorsa estate, mentre non dovrebbe restare nulla per remunerare gli azionisti.

L’acquisizione di Oval potrebbe essere la prima di una serie. Il managing partner di Guru Capital Luca Merolla ha infatti anticipato a BeBeez e CrowdfundingBuzz: “Nei prossimi 5 anni abbiamo intenzione di effettuare ulteriori acquisizioni. Il nostro interesse principale è rivolto alla clientela retail e in particolar modo ai settori del brokeraggio di CFD e fintech. Attualmente, con le acquisizioni di ETX Capital e Oval, siamo concentrati a crescere in Europa, ma teniamo monitorate opportunità in altri paesi, dove intendiamo accedere attraverso operazioni di m&a”.

Guru Capital è stata fondata da Luca Merolla e da Ryan Nettles, dopo aver lavorato insieme nella banca online svizzera Swissquote. Dopo essere uscito da quest’ultima, Merolla ha partecipato a numerose Ico (Initial coin offering), sia in veste di consulente, si in veste di sottoscrittore. Ha lanciato insieme a Nettles la holding nell’aprile 2019, dopo aver raggiunto in meno di 40 giorni l’obiettivo di raccolta minimo necessario. Oggi Guru Capital, che conta meno di 20 investitori nel capitale, si propone di operare a livello globale e di creare un gruppo fintech, o comunque legato all’applicazione della tecnologia al settore finanziario.

Chi è Oval

Oval è operativa dall’aprile 2017 ed è stata fondata a Torino da Benedetta Arese Lucini, ex general manager di Uber in Italia, insieme a Claudio Bedino ed Edoardo Benedetto, precedentemente co-fondatori della piattaforma B2B di crowdfunding Starteed, insieme a Simone Marzola, esperto in machine learning e intelligenza artificiale. Nel 2021 Oval agisce come sostituto d’imposta per gli utenti residenti in Italia e i nuovi investitori possono aderire al regime amministrato attraverso l’app.

Complessivamente, la startup ha raccolto finora oltre 12,26 milioni di euro. Nel dettaglio, a fine 2016 ha raccolto un investimento di 1,2 milioni di euro da Intesa Sanpaolo b-ventures. Nell’aprile 2018 aveva incassato un round da 1,5 milioni di euro, di cui 788 mila sterline attraverso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma UK CrowdCube. Nel giugno 2018 ha chiuso un altro round con Intesa Sanpaolo, tramite il suo corporate venture Neva Finventures, per 4 milioni di euro. Nell’ottobre 2019 ha chiuso round di investimento da 4 milioni di sterline, per una quota del 12,5% del capitale, sottoscritto da parte di Eurizon sgr, la società di asset management del gruppo Intesa Sanpaolo. Eurizon ha già versato 2,5 milioni di sterline del totale dei 4 milioni, mentre si è impegnata a versare i restanti 1,5 milioni entro giugno 2020, se la società avrà raggiunto gli obiettivi di crescita che si era posta. Nel dicembre 2019 Oval ha raccolto 1,26 milioni di sterline attraverso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma britannica Seedrs. Alla campagna, lanciata nel novembre 2019, hanno aderito più di 2 mila investitori, di cui oltre il 70% sono “Ovalers”, ossia utenti della app. Nella campagna, è stata offerta una quota del 2,05% del capitale, con una valutazione pre-money di 47,8 milioni di sterline. Ricordiamo che Oval nel marzo scorso ha lanciato Bitcoin Generation, un ETN che replica un ETF di Purpose Investments sul bitcoin.

 

Commenti chiusi