Nuova exit per il crowdfunding immobiliare di Concrete Investing che chiude anche una campagna da 1,2 milioni

Concrete Investing ha monetizzato l’investimento di via Arena a Bargamo, ha chiuso con 1,2m di raccolta la campagna per un immobile a Milano e sta per lanciarne una da 3,8 milioni

 

Le Dimore di Via Arena

Le Dimore di Via Arena

 

La piattaforma di equity crowdfunding immobiliare Concrete Investing ha concluso la sua seconda exit. Quest’ultima riguarda il progetto Le Dimore di Via Arena: un intervento di recupero e valorizzazione di un immobile storico nel centro di Bergamo Alta. L’operazione si è chiusa con un rendimento medio del 10,13% dopo 12 mesi, come previsto inizialmente. La campagna per finanziare il progetto, condotta tramite Concrete Investing, si era chiusa nel settembre 2019 con il raggiungimento dell’obiettivo massimo di raccolta pari a un milione di euro. Si tratta della seconda exit per Concrete Investing, dopo quella del febbraio scorso con il progetto Torre Milano.

Coloro che hanno esercitato il diritto di uscita anticipata (put option) prevista nell’offerta hanno ottenuto, dopo 12 mesi, un rendimento del 9,81%, mentre l’esercizio di acquisto (call option) delle quote rimanenti da parte dello Sponsor ha generato un ritorno dell’11,99% nello stesso arco temporale. Un risultato estremamente positivo che ha confermato i rendimenti attesi e l’indubbia solidità e serietà dell’interlocutore, seppur in uno scenario particolare”, ha spiegato Lorenzo Pedotti, CEO di Concrete Investing.

La piattaforma ha anche appena chiuso la campagna per finanziare il progetto Vasari 3 dello studio DEA&Partners. L’offerta, che ha coinvolto 83 investitori con un ticket medio di 14.500 euro, ha centrato il target massimo previsto di 1,2 milioni di euro in poche ore.

Vasari 3 sorgerà in zona Porta Romana a Milano al posto di un immobile di inizio ‘900. Si svilupperà su due corpi uno su strada, di 6 piani, e uno interno, di tre piani, collegati da un passaggio sopraelevato e da un cortile interno piantumato con un’ampia varietà botanica, per un totale di circa 25 unità abitative. Saranno realizzati anche due piani sotterranei che ospiteranno box, cantine e locali tecnici. La consegna è prevista entro il 2023, con un ritorno previsto per gli investitori superiore al 30%.

Inoltre, a breve, Concrete Investing lancerà una nuova campagna per il progetto Varese 10: uno sviluppo residenziale, sempre a Milano in zona Garibaldi-Porta Nuova, firmato da Arassociati. La campagna ha un obiettivo di raccolta di 3,8 milioni di euro: si tratta del più alto mai proposto finora da un portale di equity crowdfunding immobiliare in Italia.

Pedotti ha commentato: “La nostra oculata strategia di selezione dei progetti immobiliari continua ad essere premiata dagli investitori. Operazioni solide, in contesti resilienti, condotte da operatori esperti con forte track record e con il corretto inquadramento rischio/rendimento. Milano continua il suo percorso di riqualificazione e sviluppo attraendo sempre più numerosi investitori istituzionali.
Questi aspetti fondamentali certamente caratterizzeranno anche i prossimi progetti che proporremo da qui a fine anno e durante l’intero 2021, durante il quale integreremo nuovi prodotti sui quali stiamo attualmente lavorando
”.

Chi è Concrete Investing

Concrete Investing è la piattaforma di equity crowdfunding autorizzata da Consob, specializzata nella raccolta di capitali destinati ad investimenti in progetti immobiliari in aree di primario interesse e ad alto potenziale. Permette agli investitori di visionare, valutare e investire in selezionate operazioni immobiliari in modo rapido e trasparente oltre che per gli sviluppatori immobiliari di ampliare le fonti per la realizzazione dei propri progetti.

Ricordiamo che Concrete nel giugno scorso ha raccolto 2,5 milioni di euro per il progetto Colonne di San Lorenzo – Gate Central a Milano. La campagna è stata finanziata in soli 14 giorni da 190 investitori, con un ticket medio di 13 mila euro, grazie a cui ha centrato l’obiettivo massimo di raccolta, con un overfunding del 167% rispetto all’obiettivo minimo di 1,5 milioni. Nel luglio scorso Concrete Investing Concrete Investing ha raccolto in 72 ore 3,3 milioni di euro per il progetto immobiliare Washington Building di Milano. Ad oggi il portale di equity crowdfunding immobiliare ha raccolto 14,8 milioni di euro in favore di 9 progetti, con un rendimento medio per gli investitori dell’11,5%.

 

Commenti chiusi