Record italiano di raccolta per un progetto immobiliare sul portale di lending crowdfunding Rendimento Etico

La piattaforma di lending crowdfunding immobiliare Rendimento Etico ha raccolto 4 milioni in una settimana per un progetto immobiliare a Milano. E’ record assoluto in Italia

 

RendimentoEtico raccolta record 4 milioni lending crowdfunding immobiliare

 

La piattaforma di lending crowdfunding immobiliare Rendimento Etico ha stabilito un nuovo record di raccolta non in relazione al lending ma anche rispetto al real estate equity equity crowdfunding, già abituato a raccolte multi-milionarie.

Il progetto immobiliare “Milano via Macchi” è stato infatti in grado di raccogliere ben 4 milioni di euro, tra l’altro in una sola settimana, grazie a 1.772 investitori. Il risultato è tanto più eclatante se si pensa che la dimensione media di raccolta per i progetti presentati su piattaforme di lending è di circa 250 mila euro, mentre sulle piattaforme di equity super 1,5 milioni di euro. Per quanto riguarda l’equity immobiliare, il progetto di maggior successo è stato Varese 10, sempre a Milano, che aveva raccolto 3,8 milioni sulla piattaforma Concrete Investing.

Il progetto, proposto dalla società Klak srl, consiste nell’acquisto e ristrutturazione di n. 19 appartamenti ubicati a Milano in zona centrale e precisamente nell’area della stazione centrale. L’immobile è un ex albergo, ubicato agli ultimi tre piani di una palazzina su sette livelli, oltre alla reception situata al piano terra con accesso esclusivo da via Macchi. Un ulteriore accesso condominiale si affaccia su via Palestrina.

Il progetto, si legge nella scheda della piattaforma, prevede la totale ristrutturazione interna dell’immobile ai piani quinto, sesto e settimo e la sistemazione della lobby. Verranno realizzate 19 nuove unità immobiliari dalla superficie commerciale complessiva pari a 1200 mq. I nuovi appartamenti in progetto saranno bilocali di circa 50 mq, studiati in modo che in fase esecutiva, a seconda delle richieste del mercato, risulti agevole l’eventuale accorpamento delle unità al fine di creare appartamenti più grandi. In particolare all’ultimo piano vi è la possibilità di ottenere due attici.

Andrea Maurizio Gilardoni, fondatore di Rendimento Etico parla del suo evento sottolineando come non si sia fermato quando nei vari DCPM sono stati vietati gli eventi, facendo quindi di necessità virtù: “Ho noleggiato uno studio televisivo e reso il corso un evento digitale efficiente ed efficace tanto da aumentare le partecipazioni confronto al passato” ha dichiarato Gilardoni, proseguendo “Le persone che frequentano i nostri corsi hanno i più vari background professionali e anagrafici. Architetti, avvocati, agenti immobiliari, ma anche esercenti professionalmente fermi dall’emergenza sanitaria, studenti universitari e addirittura dei medici. Il corsista è chiunque cerchi un’opportunità extra oppure una nuova professione, tutti avendo in comune la voglia di farcela, di reagire a questa crisi sociale, per sé e per la propria famiglia.

Ai partecipanti al corso sono stati forniti gli strumenti per operare nel mercato degli NPL (crediti deteriorati), delle case all’asta e anche in quello libero. Tutto unito all’eticità che caratterizza sia Rendimento Etico, sia Case Italia, azienda, sempre ideata da Gilardoni, qualificata nella gestione della risoluzione del problema del debito bancario per coloro che si trovano nella situazione di avere la casa pignorata e/o in vendita all’asta, curando il totale degli aspetti e rivolgendosi a tutti i soggetti coinvolti (creditori, debitori e investitori) e che, entrando in trattativa con i creditori prima che sia venduto all’asta, riesce in questo modo a preservarne il valore e ad assicurare a queste persone un futuro senza debiti.

L’aspetto etico dell’operazione Milano Via Macchi, cifra delle proposte della piattaforma, consiste nell’alimentare un fondo di beneficienza che il proponente si è impegnato a sostenere.

Chi è Rendimento Etico

Rendimento Etico, dalla sua nascita a oggi ha realizzato 66 operazioni, per una raccolta totale di oltre 27 milioni di euro e circa 14 mila adesioni (qui le statistiche sul crowdfunding immobiliare in Italia). E’ una piattaforma di lending crowdfunding, che, a differenza dell’equity, non rende gli investitori soci, ma semplici prestatori che saranno rimborsati, con interessi, a una certa scadenza (generalmente entro 12 mesi).

La società, che si avvale delle risorse e delle proposte di Case Italia, aiuta persone e imprese che vivono una situazione di difficoltà economica e che hanno la necessità di vendere il proprio immobile, entrando in trattativa con i creditori, prima che sia venduto all’asta, riuscendo in questo modo a preservarne il valore e ad assicurare a queste persone un futuro senza debiti.

Commenti chiusi