Round da un milione di euro per la piattaforma di equity crowdfunding per HNWI ClubDealOnline

All’aumento di capitale hanno partecipato: Blue Financial Communication, Luca Valaguzza, Cristiano Busnardo e HNWI

 

Clubdealonline lancia il servizio round as a service

 

ClubDealOnline, la piattaforma di equity crowdfunding riservata ad high net worth individual (HNWI), family office, wealth manager, consulenti finanziari e investitori istituzionali, ha chiuso un round da un milione di euro. L’aumento di capitale è stato sottoscritto da: HNWI, Blue Financial Communication – BFC Media (digital e media company quotata al segmento Aim Italia della Borsa di Milano ed editore tra gli altri della versione italiana della testata Forbes), Luca Valaguzza (cofondatore di Euclidea, che contestualmente è entrato nel Cda) e Cristiano Busnardo. Quest’ultimo è anche diventato ad di ClubDealOnline nel settembre scorso.

I nuovi soci si affiancano nel capitale al fondatore Antonio Chiarello (azionista di maggioranza); all’acceleratore i-Starter; al managing director di i-Starter Simone Cimminelli; Portobello spa, società del settore media & advertising quotata all’Aim Italia, che nel gennaio 2019 ha guidato un round di serie A in ClubDealOnline.

L’ultimo round si inserisce nel processo di consolidamento di CubDealOnline, inaugurato con il rinnovo del Cda, ed è propedeutico al conseguimento degli obiettivi strategici in pipeline, ovvero la finalizzazione di una importante acquisizione, che dovrebbe concludersi entro l’anno, e la trasformazione di ClubDeal da srl a spa.  L’ingresso nel capitale di nuovi investitori qualificati potenzierà la capacità di ClubDealOnline di cogliere appieno le opportunità offerte da un momento particolarmente favorevole per gli investimenti nei private asset, continuando a far incontrare la domanda di capitali delle imprese con l’offerta di capitali dei privati, interessati a diversificare i propri investimenti.

Antonio Chiarello, fondatore e azionista di maggioranza di ClubDealOnline, ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto della fiducia ricevuta dagli investitori, in un periodo in cui raccogliere un milione di euro può essere tutt’altro che semplice. Ci siamo impegnati nella ricerca di smart money, ovvero capitale che proviene da investitori in grado di offrire un contributo attivo all’organizzazione, e crediamo di aver ottenuto un ottimo risultato. Il management di ClubDealOnline sta affrontando il difficile periodo attuale, legato all’emergenza da Covid-19, con il giusto atteggiamento e un occhio attento al futuro e alle prossime sfide. Questa iniezione di capitali ci aiuterà a portare a termine i progetti strategici a cui stiamo lavorando, come la trasformazione da srl a spa, un forte segnale di solidità per una startup, appena pochi anni dopo la sua fondazione”.

Chi è ClubDealOnline

La società è presieduta da Roberto Ferrari, ex direttore generale di CheBanca! (gruppo Mediobanca) ed ex chief digital and innovation officer di Mediobanca. La piattaforma, autorizzata da Consob per operare nell’equity crowdfunding, ha l’obiettivo di selezionare le migliori scaleup e pmi presenti sul mercato per offrire al pubblico di investitori i business più interessanti. La selezione è affidata ad iStarter (acceleratore italiano basato a Londra) e a partner specializzati sulle pmi.

Il modello prevede l’intestazione delle quote da parte di una fiduciaria e permette agli investitori di poter aggregare gli investimenti in un unico soggetto, ottimizzando la gestione fiscale e rendendo le quote maggiormente liquidabili.

Lo scorso ottobre ClubDealOnline ha lanciato il nuovo servizio di Round as a Service – RaaS. Si è già avvalsa del RaaS RS Production, proprietaria con Portobello spa della casa editrice Web Magazine Makers (che ha in licenza il marchio Rolling Stone per l’Italia). Portobello e RS Production nel giugno scorso hanno anche lanciato Immediate, il primo acceleratore d’impresa verticale nel mondo del media e dell’entertainment in Europa.

 

Commenti chiusi