Doorway e Levante Capital insieme per investire in scaleup del sud Europa con potenziale di espansione in Asia

La partnership permetterà di presentare agli investitori Doorway le più promettenti aziende italiane ed sud-europee del portafoglio di Levante Capital, favorendone la raccolta dei capitali

 

Doorway partnership con Levante Capital

 

Doorway, piattaforma fintech leader nell’equity crowdfunding per il mercato degli investitori professionali e qualificati italiani, e Levante Capital sis spa, fondo alternativo di investimento italiano concepito per accelerare l’espansione asiatica di aziende italiane ed europee ad alto contenuto tecnologico, hanno annunciato oggi una partnership che permetterà di presentare agli investitori Doorway le più promettenti aziende italiane ed sud-europee del portafoglio di Levante Capital, favorendone così la raccolta dei capitali necessari per il loro sviluppo. La partnership è stata presentata ieri durante l’investor day di Doorway. L’obiettivo dell’operazione è duplice: a livello di sistema, contribuire a far emergere le migliori tech companies italiane e sud-europee e accelerando la loro trasformazione in multinazionali; dall’altro offrire agli investitori di Levante ritorni da venture capital con tempistiche e profili di rischio da private equity.

Levante Capital, società d’investimento semplice sottoposta a vigilanza e regolata da Banca d’Italia, ha un focus d’investimento su aziende altamente tecnologiche italiane e sud-europee che vogliono espandersi nei mercati asiatici. Attualmente sono in portafoglio a Levante Capital due startup italiane: InsilicoTrials e Inxpect. Altri due investimenti che saranno annunciati nei prossimi giorni. La sis è stata costituita lo scorso aprile da Edoardo Agamennone, Francesco Lorenzini e Francesco Rossi. I tre lavorano insieme dal 2015 per supportare startup, scaleup e pmi tecnologiche italiane ed europee nel proprio ingresso e sviluppo in Asia. Il team si propone di investire in un numero complessivo compreso tra 10 e 12 società, alcune delle quali sono già state individuate.

Edoardo Agamennone, cofondatore e managing partner di Levante Capital, ha spiegato: “InsilicoTrials ed Inxpect, nonchè le altre due società il cui investimento è in fase di finalizzazione stanno già attivamente beneficiando del supporto di Levante Capital nella pianificazione e realizzazione di un percorso di espansione in Asia. Il nostro è un approccio particolarmente inedito, che consente di accelerare la nascita di veri e propri campioni europei, che possono crescere ed aver successo su mercati che di solito sono subiti piuttosto che conquistati dalle nostre aziende. Di fatto Levante Capital investe a valutazioni d’impresa tipiche dei mercati sud-europei, ma la trazione che portiamo alle aziende investite, consente loro di essere indicizzate a multipli e valutazione tipici dei mercati finanziari asiatici e globali, portando da subito una forte rivalutazione dell’investimento e moltiplicando nel medio termine le opportunità di exit”.

Antonella Grassigli, fondatrice e ceo di Doorway, ha commentato: “Per la prima volta portiamo nella nostra piattaforma d’investimento un fondo d’investimento regolamentato e specializzato su scale up. Agli investitori sarà così dato modo di accedere a opportunità molto interessanti con tagli d’ingresso minimi rispetto allo standard dell’industria. E’ stato fin da subito naturale lavorare con Levante, come noi un operatore che pone al centro del suo modello di business l’innovazione e che ambisce a trasferirla al sistema”.

Chi è Doorway

Doorway, con sede a Bologna, è un club deal su piattaforma di equity crowdfunding autorizzata d Consob, dedicato a investitori sia retail sia professionali. La sua peculiarità risiede nel fatto che l’investimento viene effettuato sempre tramite una società veicolo che investe nella società target o in unica soluzione o al raggiungimento di milestone definiti. Inoltre il modello di commissioni intende premiare le società “al femminile” e quelle che hanno un forte connotato di impatto sociale. Infatti, mentre la commissione ordinaria sarà del 8% sulla raccolta, per le iniziative impact e/o che siano costituite da una prevalenza femminile nella compagine sociale o nel management, la commissione è ridotta al 6%. Nel novembre 2018 Doorway ha ottenuto da Consob l’autorizzazione a operare e dal dicembre 2020 è una società benefit. Dal 2019 la piattaforma ha raccolto quasi 14 milioni di euro in 20 campagne, per lo più in overfunding, con un tasso di successo del 100%. 

Nel novembre scorso la fintech svizzera Sonect ha chiuso con una raccolta di oltre 1,3 milioni di euro la campagna di equity crowdfunding condotta sul portale italiano Doorway, che con questo risultato, ha confermato il tasso di successo del 100% nella chiusura delle campagne, nella grande maggioranza in overfunding, e superato i 12 milioni di euro di capitali raccolti. Con il crowd di Doorway, designata dal Politecnico di Torino come prima “angels platform” online in Italia, hanno cointestato Club degli Investitori, Italian Angels for GrowthAngels for Women (A4W, che Grassigli ha cofondato), Boost Heroes, Gellify e altri importanti investitori industriali, con round oltre il milione di euro. Sempre a novembre, Doorway ha comunicato di aver aderito ai Principles for Responsible Investment (PRI), stabiliti dall’Onu (Organizzazione delle Nazioni Unite), e di essere entrata a far parte dei soci del Forum per la Finanza Sostenibile (FFS), associazione senza scopo di lucro che dal 2001 riunisce operatori finanziari e altre organizzazioni interessate all’impatto ambientale e sociale degli investimenti. A fine novembre Doorway inoltre ha comunicato di aver stretto una partnership strategica con OurCrowd, la piattaforma online di venture investing leader a livello mondiale, focalizzata su startup e scaleup tecnologiche altamente innovative. L’accordo esclusivo fornirà alla comunità di investitori di Doorway un accesso unico ad investimenti ad alto potenziale, selezionate da OurCrowd sul mercato israeliano e internazionale.

Commenti chiusi