ClubDealFiduciaria lancia My Syndicate per semplificare la gestione dei co-investimenti in equity

La fiduciaria online di ClubDeal spa ha lanciato My Syndicate, che semplifica la gestione dei co-investimenti consentendo di operare in sindacato anche senza la creazione di SPV

 

ClubDealFiduciaria lancia My Syndicate

 

ClubDealFiduciaria, fiduciaria online creata da ClubDeal spa, che detiene anche il portale italiano di private crowdfunding ClubDealOnline, ha semplificato la gestione dei co-investimenti grazie a My Syndicate. Il nuovo servizio offerta dalla piattaforma tecnologica di ClubDealFiduciaria consente infatti agli investitori riuniti digitalmente in un sindacato di operare senza costituire un vero e proprio veicolo, con grande risparmio di tempo e di denaro, oltre che azzerando i rischi di governance, pur mantenendo tutte le clausole che regolano i rapporti tra la società target e gli investitori.

Rispetto alla costituzione di un veicolo, inoltre, ClubDealFiduciaria semplifica le procedure di voto e di cessione delle quote, oltre a garantire riservatezza sulle identità dei soci del syndicate.

Un esempio concreto del funzionamento di My Syndicate è Divinea, startup innovativa fondata dai due giovani ingegneri Matteo Ranghetti (ceo) e Filippo Galanti (cbo). La società supporta numerose eccellenze enologiche italiane nel processo di digitalizzazione attraverso Divinea Wine Suite, un’unica soluzione che permette alle cantine di gestire l’attività enoturistica, la vendita di vino e il marketing online.

Divinea si è avvalsa del servizio per semplificare la gestione della cap-table, cioè dello strumento che le startup impiegano per tenere traccia dei cambiamenti di proprietà. Inoltre, grazie a My Syndicate, i finanziatori di Divinea possono fare riferimento alla figura del lead partner, che li rappresenta e agisce come collegamento tra loro e la società, garantendo un aggiornamento sull’andamento dell’attività per tutte le parti coinvolte.

Matteo Ranghetti, ceo di Divinea, ha affermato: “A ogni round di investimento entrano nuovi soci, e le quote di quelli già esistenti mutano, diluendosi. Avevamo bisogno di uno strumento che ci consentisse di tenerne traccia in maniera efficiente, evitando di avere a libro soci una pluralità di soggetti. Inoltre, per noi è estremamente funzionale poterci interfacciare con la figura del lead manager, che semplifica la comunicazione tra noi e gli altri investitori interessati, oltre a impegnarsi per coinvolgerne di nuovi. Grazie a My Syndicate e all’avanzata piattaforma tecnologica di ClubDeal Fiduciaria, abbiamo potuto operare online, con estrema efficienza e in tempi ridotti”.

Cristiano Busnardo, amministratore delegato di ClubDeal spa e presidente di ClubDealFiduciaria, ha aggiunto: Investire in economia reale, startup e pmi, sta diventando sempre più accessibile anche per gli investitori non qualificati, tendenza che non potrà che avere effetti benefici sull’intero sistema economico. In particolare, il syndicate investing è un esempio di come fare sistema, mettendo a fattor comune diverse risorse e competenze, possa andare a vantaggio degli investitori e dell’economia reale. Grazie a ClubDealFiduciaria, approcciare questa modalità di co-investimento sarà ancora più semplice, perché le funzionalità 100% digitali consentono di saltare il passaggio della costituzione di un apposito veicolo di investimento, con notevole risparmio di tempo e capitali che possono così essere messi a disposizione delle aziende target”.

La fiduciaria era stata lanciata nel dicembre scorso come partnership tra ClubDealOnline e Almaviva (azienda italiana attiva nella trasformazione digitale). Lo scorso aprile ClubDealOnline ha lanciato per i clienti della sua fiduciaria digitale il Pir alternativo fai-da-te.

Chi è ClubDealOnline

La società è presieduta da Roberto Ferrari, ex direttore generale di CheBanca! (gruppo Mediobanca) ed ex chief digital and innovation officer di Mediobanca. La piattaforma, autorizzata da Consob per operare nell’equity crowdfunding, ha l’obiettivo di selezionare le migliori scaleup e pmi presenti sul mercato per offrire al pubblico di investitori i business più interessanti. La selezione è affidata ad iStarter (acceleratore italiano basato a Londra) e a partner specializzati sulle pmi. Il modello prevede l’intestazione delle quote da parte di una fiduciaria e permette agli investitori di poter aggregare gli investimenti in un unico soggetto, ottimizzando la gestione fiscale e rendendo le quote maggiormente liquidabili.

Nell’ottobre 2020 ClubDealOnline ha lanciato il nuovo servizio di Round as a Service – RaaS. Si è già avvalsa del RaaS RS Production, proprietaria con Portobello spa della casa editrice Web Magazine Makers (che ha in licenza il marchio Rolling Stone per l’Italia). Portobello e RS Production nel giugno scorso hanno anche lanciato Immediate, il primo acceleratore d’impresa verticale nel mondo del media e dell’entertainment in Europa. Sempre nell’ottobre 2020, è entrata nel capitale di ClubDealOnline Blue Financial Communication (BFC Media), digital e media company quotata al segmento Aim Italia della Borsa di Milano ed editore tra gli altri della versione italiana della testata Forbes. La sua partecipazione in ClubDealOnline questo mese è confluita nell’abilitatore di startup BFC Ventures Studio, insieme a quelle di Notarify. Nel dicembre 2020 ClubDealOnline e Almaviva hanno lanciato la fiduciaria digitale ClubDeal Fiduciaria Digitale.

Lo scorso gennaio ClubDealOnline ha comprato iStarter, acceleratore italiano basato a Londra, specializzato nello scaleup internazionale delle migliori realtà imprenditoriali del nostro Paese. L’operazione si  è configurata come una fusione inversa. I circa 80 equity partner di iStarter sono diventati infatti azionisti diretti di ClubDealOnline. Nel marzo 2021 ClubDealOnline e Pambianco, storica società di consulenza leader nell’assistenza delle aziende dei settori del made in Italy, hanno siglato una partnership per finanziare scaleup e pmi del made in Italy, ossia dei settori moda, design, bellezza, cibo e bevande, turismo. Dalla partnership è nata una collaborazione strategica in cui, attraverso il proprio network e i propri canali di comunicazione, Pambianco metterà a disposizione le sue competenze per la ricerca e la valutazione preliminare di progetti che rispondano ai target di ClubDealOnline. Inoltre, in qualità di lead partner delle scaleup selezionate, Pambianco offrirà i propri servizi di consulenza alle società e agirà come punto di riferimento costante tra la community di investitori e le società successivamente alla chiusura dei club deal.

Questo mese ClubDealOnline ha stretto un accordo con Growthub, realtà legata allo studio di commercialisti CMFC, che unisce professionisti, investitori, business angel e appassionati di startup. L’accordo è finalizzato a favorire l’investimento dei privati in startup e pmi. Tramite il servizio round as a service, lanciato nell’ottobre 2020, ClubDealOnline mette la propria piattaforma a disposizione di Growthub, ospitandone i round di raccolta di capitali. Growthub, grazie al supporto della piattaforma tecnologica di ClubDealOnline, può perfezionare la raccolta di capitale nel pieno rispetto delle regole in materia di sollecitazione del risparmio e con la massima protezione dei diritti degli investitori, utilizzando un ambiente autorizzato e vigilato Consob e avvalendosi di processi digitali che valorizzano il tempo di tutti i soggetti coinvolti, le necessità di completezza informativa e la qualità tecnica delle transazioni.

 

Commenti chiusi